martedì 27 dicembre 2016

3 frasi da ricordare

1. Il giardiniere ha le mani occupate e lo spirito libero.

2. Un vero amico riesce a non farti essere nessuno, se non te stesso.

3. Ci sono persone così povere, che l'unica cosa che possiedono è il denaro.

martedì 24 novembre 2015

I 10 diritti naturali dei bambini



1
IL DIRITTO ALL'OZIO
a vivere momenti di tempo non programmato dagli adulti

2
IL DIRITTO A SPORCARSI
a giocare con la sabbia, la terra, l'erba, le foglie, l'acqua, i sassi, i rametti

3
IL DIRITTO AGLI ODORI
a percepire il gusto degli odori, riconoscere i profumi offerti dalla natura

4
IL DIRITTO AL DIALOGO
ad ascoltare e poter prendere la parola, interloquire e dialogare

5
IL DIRITTO ALL'USO DELLE MANI
a piantare chiodi, segare e raspare legni, scartavetrare, incollare, plasmare la creta, legare corde, accendere il fuoco

martedì 3 marzo 2015

Spreco, fame e crisi. E' tutto perduto?

Vi darò dati che si riferiscono a due problematiche diverse.
Come vedete in foto nella prima colonna (di sinistra) i numeri traducono stime che riguardano il problema della fame nel mondo.
Nella colonna di destra si parla dell'Italia e degli effetti della crisi sui comportamenti alimentari degli Italiani.
Parto proprio da questi ultimi dati per iniziare le mie riflessioni.
Come sapete è dallo scorso anno che la crisi si è cominciata ad avvertire in tutti i settori nel nostro paese, e chiediamoci un po' come ha influito questo sugli sprechi alimentari?
La risposta è semplicissima: si sta più attenti e si spreca di meno!
Tra le varie percentuali ne voglio segnalare tre in particolare che rappresentano una vera e propria rivoluzione ecologica.
L'11% dona in beneficenza. Si sa che più si è poveri e più si diventa generosi perché si comprende meglio l'importanza che può avere donare del cibo ovvero ciò che ti da la vita.
Il 56% utilizza gli avanzi nel pasto successivo. Se lo chiedessi ai miei nonni che hanno passato la guerra mi direbbero che questa pratica è assolutamente normale e abitudinaria; e perché mai si dovrebbe buttar via del cibo cucinato il giorno prima se ancora buono da mangiare?
Il 37% riduce le quantità acquistate. Perché in tempi di crisi si cerca di risparmiare soldi e di conseguenza si è più attenti nell'acquistare il necessario per tralasciare il superfluo, risparmiando di conseguenza anche risorse materiali!
Come vedete stiamo iniziando a rispettare (essendovi obbligati) un principio famoso ed importantissimo per chi ha un po' di senso del limite ecologico: il principio delle 3 R (Ricicla, Riusa, Riduci).

venerdì 2 gennaio 2015

Innu

Chi sono gli Innuhttp://www.survival.it/popoli/innu

Qui un forte documentario testimonia quello che ha subito questo popolo:




Diversi anni fa, quando un uomo Innu andava ai servizi sociali o all'ospedale e gli veniva chiesto quale fosse la sua occupazione, lui rispondeva: "cacciatore". Adesso dice "disoccupato".

Disse un uomo Innu: "La mia identità, la mia religione sono nella mia terra. Io vado a scuola lì. Lì ci sono le medicine che conosco. Là fuori io sono un lavoratore, un pescatore, un ambientalista, un biologo".

Prova per un attimo ad immaginare...di vivere in una casa molto bella, dotata di tutti i comfort per le tue esigenze. A un certo punto arrivo io, vengo a casa tua e comincio a vendere i tuoi mobili e le tue cose. Dalla vendita io ricavo, diciamo, mille dollari e a te ne do uno. Ti dico come dovresti vivere a casa tua. Ti dico cosa dovresti pensare. Ti dico come dovresti sentirti e reagire alle situazioni e, quando agisci, mi baso sui miei valori per giudicarti. Ti dico che ora questa è casa mia. Dopo un po', ti suggerisco come "negoziare" qualche modifica a questo accordo, fermo restando che questa è casa mia e che io ne mantengo il controllo. La casa è ovviamente la nostra terra, la Nitassinan, e gli Euro-Canadesi sono coloro che l'hanno invasa e ne hanno preso il comando. Noi non abbiamo bisogno di immaginare una situazione simile: noi la stiamo vivendo.

martedì 13 maggio 2014

Il Tempo è Denaro?Il Denaro: uno spreco di Tempo!

"Sostengo un'idea personale di vivere in modo sobrio, perchè per vivere è necessario avere libertà e per avere libertà bisogna avere tempo. Se mi preoccupo troppo degli oggetti, della casa grande, dei servizi, di questo e quello non ho tempo! Devo occuparmi di questo. E se ho molti soldi per mantenerli devo preoccuparmi che non me li rubino. E che mi rendano. E se sperpero, spendo troppo, è perchè vivo alle spalle del lavoro di altri e quindi preferisco avere il maggior margine di tempo disponibile per essere quello che mi piace. E questa è la libertà. Devo lavorare! Per riempire la pentola. Sono libero, quando faccio con il mio tempo quello che mi piace e mi motiva. Quindi sono sobrio? Per avere tempo. Perchè quando tu compri con i soldi...non stai comprando con i soldi. Stai comprando con il tempo della tua vita che hai dovuto impiegare per guadagnare quei soldi. E l'unica cosa che non si compra è la vita. Quindi bisogna essere avari nel modo di spenderla. E vedo che l'Umanità è impazzita perdendo tempo. Non ha tempo per i figli, non ha tempo...quando sei giovane non ha tempo per la fidanzata, poi non ha tempo per i figli, poi per un'altra cosa, quindi quando te ne rendi conto sei un vecchio reumatico ed hai passato il tempo pagando la carta di credito, e quant'altro.

martedì 15 aprile 2014

L'uomo non può comprende la natura


L'uomo si vanta di essere l'unica creatura con la capacità di pensare. Pretende di conoscere se stesso e il mondo naturale, e crede di poter usare la natura a proprio piacimento. È anche convito che intelligenza sia sinonimo di forza e che qualsiasi cosa lui desideri sia alla sua portata...

Post più popolari